Siamo da sempre legati al territorio che ci ospita e ci dà la possibilità ti creare vini unici.

Per questo motivo, non solo lavoriamo cercando di preservare l’ambiente, ma abbiamo deciso di chiamare i nostri vini con nomi di luoghi e storie che riguardano proprio lei: la Maremma.

Il nostro Sangiovese infatti, porta il nome di una delle isole più selvagge dell’arcipelago toscano. Monte Christi, era il nome con cui, in epoca medioevale, veniva chiamata l’attuale isola di Monte Cristo.

Il suo nome, deriva proprio da una forte presenza ecclesiastica durante il V secolo e confermata dalla presenza del Monastero di San Mamiliano. All’interno dell’isola, trova inoltre spazio la riserva naturale dell’isola di Monte Cristo, oggi riconosciuta come sito di interesse comunitario.

Quest’isola, non è solo natura selvaggia e spiritualità. La sua bellezza, ha ispirato grandi artisti. Non a caso il celebre scrittore francese, Alexander Dumas, ambienta il suo romanzo “Il Conte di Monte Cristo” proprio su questa splendida isola.

Il protagonista del romanzo, Edmond Dantès, è un giovane marinaio che viene ingiustamente arrestato e condannato a passare la vita in prigione. Grazie alla sua tenacia, non solo riesce ad evadere ma trova anche il tesoro nascosto, diventando così il Conte di Montecristo.

Tenacia, forza e capacità di evoluzione, sono proprio le caratteristiche del nostro Petit Verdot, uva di origine francese come il protagonista del romanzo di Dumas, che qui in Maremma ha trovato non solo un terreno fertile su cui crescere ma una nuova identità.

Ecco perché Dantès è il nome del nostro Petit Verdot.

Azienda Agricola Purovino